Stabilimento trasformato in discoteca abusiva, sequestrato il Solemar all’Addaura

via Sicilia

Sequestrato il locale Solemar all’Addaura a Palermo. L’intervento della polizia municipale è scattato durante lo svolgimento di una serata dove c’erano circa 600 persone che stavano ballando. Lo stabilimento balneare del lungomare Cristoforo Colombo sarebbe stato trovato privo delle prescrizioni dell’autorità a tutela dell’incolumità pubblica, del certificato prevenzione incendi della licenza del questore per il pubblico spettacoli e trattenimenti danzanti. Secondo la Scia nel locale potevano entrare al massimo 190 persone, ma gli agenti della municipale ne hanno trovate molte di più, le quali per la serata hanno pagato un ingresso di 20 euro con consumazione obbligatoria. La serata è stata interrotta e la gente fatta defluire.

Sequestrata anche una pedana realizzata in legno e tubi sulla scogliera, e dunque sul demanio, senza il certificato di collaudo statico e l’autorizzazione antisismica. A condurre la serata c’erano due dj accompagnati da impianti di amplificazione e due consolle. I quattro titolari soci del Solemar sono stati denunciati e sanzionati in quanto gli vengono contestate delle prescrizioni legate al regolamento movida.