Sicilia, scoppia una lite tra vicini: coniugi feriti con ascia e coltello

Entrambi i coniugi sono rimasti feriti. Secondo una prima ricostruzione, sarebbe scoppiata una lite per motivi di vicinato.

monreale

Tragedia sfiorata a Ravanusa, in provincia di Agrigento. Una coppia, lui di 66 anni e lei di 62, è stata aggredita dal vicino di casa. Entrambi i coniugi sono rimasti feriti. Secondo una prima ricostruzione, sarebbe scoppiata una lite per motivi di vicinato.

Le tensioni tra la coppia e l’uomo c’erano state anche in passato, ma mai si era arrivato a tanto. L’aggressore si sarebbe avventato contro i due coniugi con un’ascia e un coltello a serramanico. I due sono stati colpiti e sono rimasti feriti.

Sul luogo dell’aggressione è intervenuta l’ambulanza. I coniugi sono stati trasferiti all’ospedale Barone Lombardo di Canicattì. I medici hanno riscontrato ferite da taglio, giudicate guaribili in 15 e 8 giorni.

I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno trovato l’uomo con in mano i due attrezzi. È stato subito bloccato e arrestato per tentato omicidio. Si tratta di un sessantottenne che è stato trasferito presso la casa circondariale Pasquale di Lorenzo di Agrigento. I carabinieri della stazione di Ravanusa hanno sequestrato le armi.