Sicilia, abusa di una donna in una villa comunale: arrestato sedicenne

sedicenne

La polizia ha arrestato un ragazzo tunisino di 16 anni con l’accusa di violenza sessuale. Il giovane avrebbe seguito una donna di 33 anni in una villa comunale di Comiso costringendola a subire atti sessuali nonostante i continui rifiuti. L’intervento di un passante, che aveva udito delle urla, è stato decisivo nel fermare la violenza nei confronti della ragazza. Il minorenne è stato fermato dalla squadra mobile di Ragusa e del commissariato di Comiso.

Per risalire al sedicenne decisive le immagini dei sistemi di video sorveglianza presenti nella villa comunale e nelle vie adiacenti e le dichiarazioni di testimoni oculari che hanno assistito alla violenza subita dalla vittima.

Il minore, su disposizione dell’Autorità giudiziaria competente, è stato condotto al centro di prima accoglienza di Catania.