Trapani, il sindaco vieta sbarco della nave quarantena: «Destinata a Corigliano Calabro»

Le motivazioni del primo cittadino della città siciliana

Fa discutere la scelta del sindaco di Trapani di vietare lo sbarco della nave quarantena "Aurelia" nel porto della sua città. Il primo cittadino ha spiegato la sua decisione dicendo che l'imbarcazione si sarebbe dovuta rivolgere verso Corigliano Calabro.

LE PAROLE DI GIACOMO TRANCHIDA, SINDACO DI TRAPANI

Ecco le parole di Giacomo Tranchida, primo cittadino di Trapani che non ha autorizzato lo sbarco della nave quarantena "Aurelia" nel porto della città siciliana:

"Confermo il divieto di sbarco per i migranti ed il personale della nave quarantena 'Aurelia'. Bisognerebbe capire meglio anche e perchè la nave Aurelia destinata a Corigliano Calabro invece sia stata dirottata su Trapani, sommandosi ad altra nave già presente e per motivi analoghi in rada. Bisognerebbe capire anche perchè la scelta di raddoppiare navi quarantena sul porto turistico di Trapani sia stata ispirata da motivi di sicurezza opportunamente e debitamente pianificati e non abbia più opportunamente fatto mente locale su altri porti siciliani".

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY