Palermo, Orto botanico: «Una marina di libri» per sondare i "Mondimperfetti»

Entra nel vivo la kermesse dedicata all'editoria indipendente: venerdì 25 settembre, la fiera apre come ogni giorno alle 10, e riconferma l’attenzione al mondo della scuola, della formazione e dei ragazzi. ***VIDEO***

Si entra nel vivo dell'undicesima edizione di "Una marina di libri", per il suo secondo giorno, venerdì 25 settembre, la fiera apre come ogni giorno alle 10, e riconferma l’attenzione al mondo della scuola, della formazione e dei ragazzi: dalle 11 alle 14 attività dedicate alle scuole in visita; alle 11 in Sala Lanza è previsto il primo incontro del ciclo #A scuola - Promosso all’interno del progetto DAPPERTUTTO. Territori e Comunità per inventare il futuro, finanziato da Con i Bambini attraverso il Fondo per il contrasto della povertà educativa dei bambini - che, attraverso gli interventi di docenti ed educatori vuole riflettere sulla necessità che la scuola italiana recuperi uno spazio di cittadinanza, che la riposizioni tra le priorità politiche, per rispondere alla crisi sociale ed educativa prodotta dall’emergenza sanitaria. Per il primo dibattitto, "Spazio alla scuola", intervengono Antonella di Bartolo, Valentina Chinnici e Franco Lorenzoni (in streaming), modererà l'incontro Cristina Alga.

IL FESTIVAL DELL'EDITORIA INDIPENDENTE

Una marina di libri è il festival dell'editoria indipendente promossa dal CCN Piazza Marina & Dintorni in collaborazione con le case editrici Navarra e Sellerio e la Libreria Dudi, con il sostegno dell'Assessorato regionale ai Beni Culturali e dell'Identità Siciliana, dell'Assessorato alle Culture del Comune di Palermo e dell'ARS. L’undicesima edizione, che si tiene all'Orto Botanico di Palermo, ha come tema “Mondimperfetti”, la direzione artistica anche quest'anno è firmata da Piero Melati affiancato da Masha Sergio, Matteo Di Gesù e Salvatore Ferlita.

UN MANUALE DI RESISTENZA ALL'ODIO DELLE PAROLE

 Alle ore 12 sempre in Sala Lanza ci sarà la presentazione del libro "Odio: Manuale di resistenza alla violenza delle parole" di Federico Faloppa della casaeditrice Utet. Intervengono: Gabriella Cosentino ed Evelina Santangelo, modera Mari D’Agostino. Sempre alle 12 All’ombra del ficus, l’incontro su "La rivoluzione ambientale",  a cui interverranno Fiorella Carollo e Naida Samonà di Extinction Rebellion Palermo: un movimento internazionale, “dal basso”, nonviolento, fondato in Inghilterra in risposta alla devastazione ecologica.

EDITORI INDIPENDENTI FULCRO DELLA MANIFESTAZIONE

Nel pomeriggio si apre il ricco programma costruito dagli editori indipendenti presenti in fiera, che da undici anni sono il fulcro della manifestazione: alle 17 appuntamento con due romanzi molto intimi, in Sala Lanza verrà presentato il libro "La libertà gentile" di Sebastiano Zappulla di GAEditori, intervengono: Gaetano Amoruso e Antonello La Piana; All’ombra del ficus la presentazione del libro "Oggi si vola" di Aurelia Noto edito da Antipodes.

UN TUFFO AL TEMPO DELLA BELLE EPOQUE

In contemporanea (inizio alle 17) alla Serra Carolina si terrà il dibattito "La grande bellezza del lessico floreale di Ernesto Basile": un atlante liberty ed eclettico per riscoprire un grande protagonista del gusto belle époque. Intervengono Cristina Costanzo, Fulvio Di Piazza e Danilo Maniscalco. Alle 17 Oltre le ninfee verrà presentato il libro giallo "La sarta" di Marilena La Rosa della casa editrice Mohicani, intervengono: Claudia Carmina, Michelina Mazzola e Antonella Nocera. Sempre alle 17, al Palco è la volta della presentazione del libro "L'assassino scrive 800A", opera prima di Francesco Bozzi, autore televisivo, radiofonico e sceneggiatore, (Solferino). Intervengono: il Questore di Palermo Renato Cortese, Ernesto Maria Ponte e Piergiorgio Di Cara, l’evento, che avrà anche uno scatenato accompagnamento musicale, è a cura della Questura di Palermo.

LIBRI IN TEMA LOCKDOWN

Alle ore 18 al Gymnasium è in programma una Lectio di Carlo Trombino dal titolo "Lockdown o forca! Ingrassia e la politica della pandemia nel 1575". Sempre alle 18 in Sala Lanza, si presenta il libro "L'Opra dei pupi. La battaglia infinita" di Eliana Messineo e illustrazioni di Gabriele Genova della casa editrice Ideestortepaper, Intervengono: Angelo Bruno, Domenico Ciaramitaro, Nunzia Lo Presti e Fabrizio Lupo. Alle 17.45, All’ombra del ficus si presenta il progetto "Imparare a tremare" di Spazio Donna Zen curato dall'associazione Handala, all’interno del quale sono stati realizzati, dalla sartoria sociale, cinque stendardi in cui è stata cucita la poesia Imparare a tremare di Chandra Livia Candiani. Intervengono Vivian Celestino e Lara Salamone. Alle 18 All’ombra del ficus per la rassegna Donne in amore il primo incontro con Matteo Nucci è sulle eroine greche: "Elena, Penelope e la tela della meraviglia". Da un’idea di Sara Scarafia e a cura di Una marina di libri con il sostegno di Planeta.

L'OMBRA DELLA MAFIA A CATANIA

Alle 18 nella Serra Carolina, presentazione del libro "Una città in pugno. Informazione, affari, politica e mafia. Catania al tempo di Mario Ciancio: una storia italiana" di Antonio Fisichella edito da Mesogea. Intervengono: Enza Rando e Vittorio Teresi, coordina Adriana Laudani. In contemporanea (alle 18) Oltre le ninfee si presenta il libro "La prima estate e altri racconti" di Anton Giulio Onofri della casa editrice Corrimano, una raffinata raccolta di racconti sull’omosessualità. Interviene con l’autore Alfonso Geraci. Alle ore 20 in Sala Lanza presentazione dell’ultimo romanzo di Rosario Palazzolo, "La vita schifa", edito da Arkadia: è Ernesto Scossa, di professione killer, a raccontare – da morto – il suo ultimo anno di vita.

LE TRADUZIONI COME POESIE

 Alle ore 20 All’ombra del ficus spazio alla traduttologia: si presenta la collana DieciXuno "La traduzione è un bacio! Quando le traduzioni diventano poesia" Conversazione con Antonio Lavieri e Francesco Caruso. Sempre alle 20 nella Serra Carolina per la rassegna "Gli scrittori che ci mancano" ci sarà un omaggio ad Amelia Rosselli con Renzo Paris, che della poetessa è stato tra gli amici più cari, e le letture di Gisella Vitrano. Sempre alle 20 Oltre le ninfee, sarà presentato il libro "Il silenzio alla fine" di Pietro Leveratto di Sellerio: un  giallo  storico  ambientato  nella  New  York  del  1932.  Tre  personaggi  incrociano  drammaticamente  le  loro  esistenze.  Li  accomuna la musica e un destino travolto dal movimento  frenetico  di  una  città  che  non  dorme mai. Con l’autore Marco Malvaldi.

Al Palco sempre alle 20 proiezione del film documentario "La febbre di Gennaro" di Daniele Cini e Claudia Pampinella, a cura di Medici Senza Frontiere.  Con i registi dialoga Franco Nuccio.

2050: SICILIA A FORTE RISCHIO STUPIDITA'

Gli ultimi appuntamenti partiranno alle 22, Oltre le ninfee sarà presentato il divertentissimo "Il futuro prossimo della Sicilia? Stupidistan" di Stefano Amato della casa editrice Marcos y Marcos: nel 2050 il tasso di stupidità è alle stelle e la regione del mondo più colpita è la Sicilia, soprannominata Stupidistan.  Interviene Giovanni Di Marco. In contemporanea sempre alle 22 sul Palco proiezione, a cura di Sudtitles, del film "Il manoscritto del Principe" di Roberto Andò dedicato alla vita di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, e in particolare al suo rapporto con gli allievi ventenni Guido (nella  realtà  Gioacchino  Lanza  Tomasi)  e  Marco Pace (nella realtà Francesco Orlando). Intervengono Andrea Inzerillo e Andrea Accardi.

APPUNTAMENTI PER BAMBINI A CURA DELLA LIBRERIA DUDI


Nel pomeriggio, alle 16.15 partono gli appuntamenti per i più piccoli Al viale della fantasia, il primo evento per i bambini dai 5 anni in su è con un laboratorio "Come diventare un esploratore del mondo  a cura di Palma nana, la prenotazione è obbligatoria scrivendo alla mail info@libreriadudi.it. Alle ore 17.15 in programma un laboratorio filosofico per bambini da 6 ai 10 anni dal titolo "Un corpo di costellazioni" a cura di Marianna Carrara, Veronica Cerniglia e Francesca Lo Buglio. Prenotazione obbligatoria alla mail info@libreriadudi.it. Alle 18.15 altro appuntamento per bimbi dai 6 anni in su, con la presentazione del libro "Le disavventure del Barone Von Trutt" di Alice Keller e Veronica Truttero di Sinnos edizioni. Alle 18.30 sempre Al viale della fantasia è previsto un incontro per adulti dal titolo "Come leggere un albo illustrato? Strumenti per un viaggio nell’albo illustrato da 0 a 5 anni" con Francesca Archinto. Alle 20 ultimo appuntamento per l'infanzia con "Storie sotto le stelle" letture ad alta voce con proiezione a cura di Stella Lo Sardo.

PROTOCOLLO ANTICOVID


Il protocollo anticovid definito dagli organizzatori e dall’Università degli Studi che ha permesso la realizzazione della manifestazione prevede una serie di accortezze: gli ingressi saranno contingentati e su prenotazione con un numero massimo di 350 persone ogni due ore, 7 slot che copriranno 14 ore quotidiane dalle 10 della mattina e fino alla mezzanotte. Tutti i visitatori avranno due ore di tempo per visitare la fiera – con un percorso obbligato che permetterà di raggiungere tutti gli stand, evitando assembramenti – e assistere agli eventi, poi si dovrà uscire per dare la possibilità agli altri ospiti di entrare in sicurezza. È obbligatoria la prenotazione online sul sito www.unamarinadilibri.it, il biglietto costa 3 euro per uno slot da due ore, la stessa persona può acquistare più biglietti per diverse fasce orarie o acquistare un biglietto cumulativo (Marina pass) di 10 euro che dà diritto a un ingresso al giorno per tutti e quattro i giorni della manifestazione. A partire da oggi sarà possibile anche l’acquisto diretto al botteghino al prezzo di 4 euro.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Dal 24 al 27 settembre «Una marina di libri» racconterà i «Mondimperfetti»