Orlando, chiusura delle spiagge a Ferragosto: «Una festa non diventi occasione di dolore»

Le parole del sindaco di Palermo sulla chiusura della spiagge nel capoluogo siciliano

Le spiagge a Palermo, visti i dati sul Coronavirus, rimarranno chiuse la notte di Ferragosto. Questa è la decisione presa dal Comune governato dal sindaco Leoluca Orlando. Troppo rischioso, secondo il numero uno della città, lasciare la piena libertà ai bagnanti che, come da tradizione, avrebbero preso d'assalto le spiagge, con i caratteristici falò, per festeggiare il giorno clou dell'estate.

LE PAROLE DI LEOLUCA ORLANDO

Ecco le dichiarazioni di Leoluca Orlando, sindaco della città metropolitana di Palermo:

"Con forza, bisogna fare un richiamo al senso di responsabilità da parte di tutti, dobbiamo rispettare le poche regole essenziali: il distanziamento, l'uso della mascherina quando si pensa di essere a meno di un metro di distanza ed al tempo stesso lavarsi spesso le mani. Sono regole semplici che servono a salvare la vita non solo degli ma anche quella nostra e dei cari. Ho disposto un'ordinanza che attuerà una rigorosa chiusura delle spiagge e delle coste demaniali in occasione del Ferragosto perché una festa non può diventare un'occasione di dolore e di contagio per l'intera città. Prudenza, prudenza e prudenza: consentiamo, in questo modo, la ripresa economica. Palermo è diventata nuovamente una città attrattiva, evitiamo che si trasformi in contagio e, quindi, chiusura inevitabile".

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY