Covid, le nuove misure adottate dal Governo nel Dpcm firmato nella notte

Cosa prevede il nuovo Dpcm firmato nella notte: stop a calcetto, feste e stretta sulla movida. Mascherine anche in casa, la quarantena passa da 14 a 10 giorni

L'andamento del coronavirus ha spinto il Governo a varare un nuovo Dpcm.  Il Presidente del consiglio. Giuseppe Conte, ascoltati il ministro della Salute Speranza e il Comitato  scientifico, ha deciso di varare per gli italiani  una serie di limitazioni. Vediamo quali sono.

IL  NUOVO DPCM

Le misure inserite nel nuovo Dpcm prevedono la forte raccomandazione all’uso di mascherine, anche in casa in presenza di non conviventi. Inoltre è prevista la chiusura dei locali a mezzanotte,  e sono sconsigliste  le feste nelle abitazioni private se i partecipanti superano le 6 unità.
 
Sono sospese le gite scolastiche ed è stato disposto anche  lo stop agli sport di contatto a livello amatoriale, come il calcetto, ad esempio, Consentiti invece tennis e paddle.

Confermata, come previsto,  la stretta alla movida. Infatti nel nuovo Dpcm,  la chiusura dei locali è stata fissata per le 24, con  il divieto di sostare  e di consumare all’esterno dei locali dopo le 21, fatto salvo il servizio al tavolo.

Inoltre sono vietate le feste in tutti i luoghi al chiuso e all’aperto,tranne quelle che seguono  cerimonie civili o religiose. Ma  possono al massimo 30 persone. Negli eventi sportivi la presenza di spettatori è fissata nel 15% della capienza di stadi e palazzetti, con il limite massimo di 1000 spettatori per gli eventi all’aperto e 200 per quelli al chiuso. Lo stesso tetto massimo, 1000 all’aperto e 200 al chiuso vale anche  per gli spettacoli teatrali, cinema e concerti. 

È stato previsto un alleggerimento della quarantena, che passa da 14 a 10 giorni, e il via libera al tampone unico. Le misure anticontagio del nuovo Dpcm saranno valide per i prossimi trenta giorni.