Mafia, 7 arresti tra Belgio ed Italia: l'accusa è di duplice tentato omicidio

Quattro delle sette persone sono state fermate a Favara, le altre in Belgio. L'operazione "Mosaico" ha fatto luce su un tentativo di duplice omicidio

Sono state arrestate nella nottata sette persone (quattro a Favara e tre in Belgio) grazie all'azione congiunta della polizia italiana e belga. L'operazione internazionale è stata denominata "Mosaico" ed inchioderebbe i responsabili di un tentato duplice omicidio ne confronti di Maurizio Distefano e Carmelo Nicotra e, oltra al primo capo d'accusa, sono indagati per porto abusivo di armi, danneggiamento e ricettazione. Tutti i crimini sarebbero stati commessi il 23 maggio 2017 a Favara e nella provincia girgentina. 

OPERAZIONE IN COLLABORAZIONE CON LE FORZE DELL'ORDINE DEL BELGIO

Il gip, all'interno dell'ordinanza di custodia cautelare, ha sottilineato "la qualificata probabilità di colpevolezza nei confronti dei destinatari delle misure ed ha sposato la sussistenza dell’uso del metodo mafioso". In Belgio è stata sequestrata una pistola appartenuta a Nicotra, mentre in Italia altre tre armi, in possesso di Michelangelo Bellavia, sono state confiscate dalle Forze dell'Ordine. Il trentaduenne è stata arrestato. 

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY