Formazione professionale: nuova protesta davanti alla sede dell'assessorato

Da oggi presidio a Palermo davanti alla sede dell’assessorato alla Formazione

Non mollano la presa e sono tornati a protestare, questa volta incatenati, i lavoratori licenziati della Formazione Professionale Siciliana. Un gruppo di persone, infatti, è in presidio da stamattina in via Trinacria a Palermo, dove ha sede l’assessorato regionale alla Famiglia, Politiche sociali e Lavoro.

Gli ex dipendenti del sistema della Formazione professionale sperano di ottenere, in attesa di una soluzione lavorativa, almeno gli ammortizzatori sociali. Da troppo tempo infatti, si trovano in una sorta di limbo senza sapere cosa ne sarà di loro. Fischietti e tamburi per chiedere l’applicazione della legge regionale del 1993 che prevede la mobilità esterna anche negli enti regionali. 

"L’indifferenza, gli impegni disattesi, le false promesse che hanno dovuto collezionare in questi anni i lavoratori non possono continuare ad oltranza e da domani la nostra organizzazione sindacale sarà determinata a non smontare più il presidio, se non dopo aver ottenuto la dovuta ricollocazione di quanti sono stati privati ingiustamente del proprio lavoro. I lavoratori sono stanchi di ricevere colpi bassi, di quelli che non si vedono ma si sentono nel cuore e nell’anima, è arrivato davvero il momento di porre fine a questa strage".

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY