Dopo un mese esatto tornano fruibili via Tolomea e i parcheggi Mongibello alto e basso

"Per motivi di sicurezza e pubblica incolumità è necessario adottare ogni utile provvedimento mirato ad evitare l’ ingresso all’ interno dei due parcheggi in oggetto": questo fu il motivo della chiusura.

Un mese esatto o quasi è durata l'ordinanza del Comune di Palermo (Servizio mobilità urbana) riguardante la chiusura dei parcheggi Mongibello alto e basso in via Tolomea e dell’omonima via. Una decisione che, per tutto il mese di luglio ha visto, dopo le ore 20 di ogni giorno e fino alle 7 dell'indomani mattina, non solo l'impossibilità a residenti e visitatori di transitare in zona, quanto soprattutto di disporre di una valvola di sfogo importante riguardante la possibilità di posteggiare le proprie vetture. "Per motivi di sicurezza e pubblica incolumità è necessario adottare ogni utile provvedimento mirato ad evitare l’ ingresso all’ interno dei due parcheggi in oggetto" recitava la prima ordinanza emanata il 29 giugno.

Alla quale, proprio ieri, giorno 30 luglio, ha fatto seguito la revoca, con l'ordinanza, da giorno 3 agosto, di potere tornare a disporre senza alcuna limitazione oraria sia della zona parcheggi Mongibello che della via Tolomea. Una decisione importante, a maggior ragione considerata la stagione estiva, considerato che a Mondello, di queesti tempi trovare parcheggio è da sempre una "mission impossible". 

--------------------------------------------------------------------------------

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Palermo, revocato divieto di balneazione nel tratto di mare di Vergine Maria