Covid-19, ospedali del capoluogo in difficoltà: contagiati palermitani a Caltanissetta

Alessandro Caltagirone (Asp Caltanissetta):"Stiamo intervenendo per supportare le strutture ospedaliere di Palermo in una logica di sinergie a livello regionale, in attesa che tutte le province si allineino al documento di programmazione"

Le città siciliane solidarizzano nel corso della seconda ondata di contagi da coronavirus. Palermo ad esempio, dopo una prima ondata vissuta senza provare ciò che significa panico da covid, dalla fine dell'estate sta attraversando il momento più delicato da quando ha avuto inizio la pandemia. I casi si susseguono con le strutture sanitarie del capoluogo sottoposte a grande pressione. E' per questo che altre due persone positive al coronavirus, in arrivo dal pronto soccorso del Policlinico di Palermo, saranno ricoverate in giornata al reparto di Malattie infettive dell’ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Due pazienti che vanno a d aggiungersi ai cinque ricoverati in nottata (uno di Marsala, uno di Sciacca, due di Canicattì e uno di Delia ma proveniente dall’ospedale di Agrigento), e ai sette che erano già ricoverati in reparto.

CALTANISSETTA A DISPOSIZIONE

"Per evitare di disperdere risorse umane e dispositivi di sicurezza  si procede con l’occupazione progressiva dei posti letto covid. In prima battuta i pazienti vengono ricoverati all’ospedale Vincenzo Cervello di Palermo che ha 60 posti di degenza ordinaria, già occupati. Poi c’è l’Ismett che interviene solo per la terapia intensiva e a seguire il Civico che in questo momento ne sta garantendo una ventina. Mancano per ora posti letto covid a Palermo e i pazienti stanno arrivando a Caltanissetta”.  E' quanto ha spiegato il direttore dell’Asp di Caltanissetta, e commissario straordinario del Policlinico di Palermo, Alessandro Caltagirone. 

SINERGIA A LIVELLO SANITARIO REGIONALE

"Stiamo intervenendo – aggiunge – per supportare le strutture ospedaliere di Palermo in una logica di sinergie a livello regionale, in attesa che tutte le province si allineino al documento di programmazione che è stato trasmesso venerdì pomeriggio dall’assessorato alla Salute. L’Asp di Caltanissetta si è già allineata e in mattinata abbiamo fatto una riunione operativa”.

ANSIA PER VILLA SOFIA

Intanto monta l'ansia per quanto sta accadendo all’ospedale Villa Sofia di Palermo.
Salgono infatti a quattro le pazienti positive al Covid19 nel nosocomio.
Dopo le tre donne ricoverate nel reparto di Neurochirurgia nella stessa stanza della donna morta sabato scorso un’altra paziente nel reparto di Cardiologia venuta a contatto con la stessa donna è risultata positiva.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Covid 19 Sicilia, Razza fa i conti e annuncia: «Due milioni di test rapidi in arrivo»