Coronavirus, caso sospetto al liceo classico Umberto: lezioni a distanza per una classe

Una classe del liceo classico Umberto ha attivato la didattica a distanza perché la sorella di uno studente, dieci giorni fa, è entrata in contatto con un ragazzo di un'altra scuola risultato positivo al tampone

Sale l’allerta a Palermo: dopo la chiusura chiusura di almeno otto istituti (soltanto ieri altri tre asili nido comunali), emerge un nuovo caso positivo fra liceali che ha già portato un istituto ad adottare misure immediate.

Lezioni a distanza in una classe del liceo classico Umberto di Palermo a causa di un sospetto caso di Coronavirus. Si tratta di una quinta che praticherà, fino a lunedì, la dad in via prudenziale perchè la sorella di uno studente si è sottoposta a tampone dopo aver saputo di essere venuta a contatto con un coetaneo, che frequenta un’altra scuola, che sarebbe risultato positivo.

PROTOCOLLI NAZIONALI

Nel frattempo, l'assessore all'Istruzione ha colto l'occasione per ricordare ai presidi che, in caso di eventuale presenza di caso sospetto, la prima cosa da fare è isolare la persona, e subito effettuare la segnalazione alla Asp che provvede ad inviare i medici per il tampone rapido. Soltanto in caso di positività accertata sarebbe possibile prevedere la didattica a distanza per la sola classe interessata. Mentre la chiusura dell’intera scuola è da concordare con le Asp e con il governo regionale. Non può essere una decisione del singolo preside. 

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY