Due commesse positive al Coronavirus a Palermo, negativo il turista che era fuggito

Il virus continua a circolare: è risultato, invece, negativo il turista che fuggì per evitare il tampone.

Il Coronavirus torna insistentemente a spaventare l'Italia e la Sicilia. Nelle ultime ore, infatti, sono in costante aumento i casi di positività al virus che sta dominando le cronache mondiali da inizio 2020. Il vaccino per contrastare la sua avanzata ancora non è arrivato e la pandemia virale può agire (quasi) indisturbata mietendo contagi e vittime a livello globale. A Palermo, sono risultate positive al Covid-19 due commesse mentre il turista fuggito per non sottoporsi al tampone è, fortunatamente, negativo.

TORNA LA PAURA CORONAVIRUS A PALERMO

Il Covid-19 non è affatto un ricordo. Oltre alla commessa ventiseienne che si è presentata spontaneamente al "Cervello" di Palermo, grazie al "contact tracing" è stato possibile certificare la positività alla malattia virale della collega. Le due lavorano in un negozio di toelettatura per animali ed attualmente stanno bene. La ragazza che si è presentata nella struttura ospedaliera palermitana, e posta immediatamente nel reparto di malattie infettive, non presenta sintomi della malattia. Una volta arrivato il test del tampone, anche la collega è stata messa in isolamento domiciliare.

Negativo al Coronavirus, invece, il turista statunitense che è fuggito ieri dall'albergo quando sono arrivati i sanitari dell'Asp. La fuga dell'uomo è durata poco: i carabinieri lo hanno individuato nei pressi del Politeama. Accompagnato d'urgenza all'ospedale Ingrassia, il test del tampone ha rivelato la sua negatività al virus. Un sollievo per tutta Palermo.

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY