Bonus 2020, l'elenco delle agevolazioni per le famiglie e single

Dal bonus vacanze a quello della ristrutturazione. Ma anche per l'acquisto di mobili e biciclette. E ancora agevolazioni per gas ed energia elettrica. Un elenco dei principali bonus

Dopo il Reddito di Emergenza, è ancora tempo per una serie di bonus che possono riguardarci da vicino. Proprio un mese fa Palermo Live aveva trattato alcune delle novità straordinarie riservate dall'esecutivo Conte in tema di agevolazioni per le famiglie. Molte persone non sanno che esistono dei bonus che nel 2020 possono interessare direttamente, poiché in grado di farci risparmiare parecchi soldi. Per gli approfondimenti e le modalità di acquisizione dei singoli contributi, si rimanda ai portali istituzionali del Governo (decreto "Rilancio"), dell'Inps e dell'Agenzia delle Entrate.

BONUS MOBILI 2020

Si tratta di una detrazione Irpef del 50% che spetta a coloro che acquistano nuovi mobili o elettrodomestici, fino ad un massimo di 10.000 euro. Esso non spetta su qualsiasi mobile, ma su una lista specifica e solo sugli elettrodomestici di classe energetica A+.


BONUS ASILO NIDO 2020

Ai nuclei familiari con figli fino a 3 anni di età che frequentano il nido spetta un bonus crescente in base al proprio ISEE, da un minimo di 1.500 euro, passando per un importo intermedio di 2.500 euro e arrivando a quello massimo di 3.000 euro.


BONUS BEBÈ 2020

La nascita di un figlio viene premiata con un bonus, ripartito in base all’ISEE familiare:

  • 160 euro al mese per ISEE minori di 7.000 €;
  • 120 € mensili per ISEE compresi fra 7.000 e 40.000 €;
  • 80 euro per ISEE con valori maggiori di 40.000 €.


BONUS MAMMA DOMANI 2020

Le mamme in gravidanza possono far richiesta del bonus al settimo mese di gravidanza e ottenere un importo una tantum di 800 euro per il futuro nascituro.


BONUS STUDENTI 2020

Noto come Bonus Cultura, è riservato agli studenti che compiono 18 anni durante il 2020. Essi possono spendere una somma di 300 euro in libri, cinema, teatro, concerti, dischi musicali, corsi e altre attività che promuovono la cultura.


BONUS DOCENTI 2020

Come per gli studenti, anche i docenti hanno diritto ad un bonus di 500 euro. Questa cifra può essere spesa durante il 2020 dagli insegnanti per svolgere qualsiasi attività che riguardi il loro aggiornamento professionale o l’acquisto di materiale sempre a tal fine.


ECOBONUS CASA 2020

Consiste in una detrazione su due aliquote (50% e 65%) applicabile su una serie di lavori realizzati in un’abitazione. Il requisito è che si tratti di opere per migliorare l’efficienza energetica di una casa.


BONUS CALDAIE 2020

Un incentivo che riguarda le caldaie a condensazione, con una detrazione fiscale (50% o 65%), in favore di chi sostituisce una vecchia caldaia e ne installa una di questo tipo e di classe A.


BONUS CONDIZIONATORI 2020

Rientrano nella categoria Ecobonus e concedono uno sconto immediato (50% o 65%) all’acquisto del nuovo condizionatore. La percentuale varia in base al modello a cui si fa riferimento e allo svolgimento o meno di lavori in casa.


BONUS RISTRUTTURAZIONE 2020

È l’incentivo che riguarda i lavori di ristrutturazione della propria abitazione e prevede la detrazione del 50%, fino ad una spesa massima di 96.000 euro. Riguarda sia i lavori fatti in abitazioni private che in quelle di condominio. In quest’ultimo caso esiste anche un incentivo apposito, ma per i lavori di riqualificazione energetica (c.d. bonus condominio 2020).


BONUS FACCIATE 2020

Collegato alla ristrutturazione della casa riguardante solo la sua parte esterna per la quale si può ottenere un rimborso del 90% delle spese realizzate sugli interventi esterni degli edifici, volti al suo miglioramento estetico.


BONUS SMART TV 2020

È un'agevolazione per l'acquisto di TV e decoder idonei alla ricezione di programmi TV con i nuovi standard trasmissivi (DVBT-2/HEVC) per le famiglie con ISEE fino a 20 mila euro.


BONUS DONNE DISOCCUPATE 2020

Prevede la riduzione del 50% dei contributi obbligatori che il datore di lavoro deve versare all’INPS in caso di assunzione di donne disoccupate, da un periodo di almeno 6 mesi residenti in certe regioni o località italiane, che faticano a svilupparsi.


BONUS ASSUNZIONI 2020

Prevede in favore delle imprese che assumono dei giovani con un contratto a tempo indeterminato uno sgravio sui contributi annui da versare, pari al 50% fino a 3.000 €.


BONUS LATTE 2020

È un contributo di 400 euro all’anno erogato alle madri che non possono allattare il proprio figlio in modo naturale, a causa di determinate patologie, fino al sesto mese di vita del bambino.


BONUS VERDE E GIARDINI 2020

Per i costi sostenuti al fine di sistemare il verde presente nelle aree scoperte (balconi, terrazze e giardini) di ogni unità abitativa è previsto un incentivo che prevede uno sconto del 36%, fino a 5.000 euro.


BONUS ELETTRODOMESTICI 2020 SENZA RISTRUTTURAZIONE

È un incentivo (50% fino a 10.000 €) che spetta a chi acquista nuovi mobili, senza dover per forza realizzare lavori di ristrutturazioni in casa nello stesso anno. Riguarda elettrodomestici come lavatrici, forni, frigoriferi, asciugatrici e via dicendo, con una classe energetica non inferiore alla A+.


BONUS TARI 2020

Consente alle famiglie a basso reddito (non superiore a 8.265 euro) di ridurre la spesa per il sostenimento della tassa sui rifiuti. La sua erogazione avviene dopo averne fatto domanda e sotto forma di sconto applicato direttamente sul pagamento annuale della Tari.


BONUS GAS E ACQUA 2020

Alle famiglie con difficoltà economiche (Isee inferiore a 8.265 €) è previsto uno sconto sul costo di queste utenze. Nel caso del gas il risparmio è di circa il 15% sulla spesa media annua, per l’acqua vi è invece una fornitura gratuita di 18,25 metri cubi l’anno.


BONUS ENERGIA ELETTRICA 2020

Consiste in uno sconto sul pagamento della bolletta della luce, in favore di quelle famiglie a basso reddito o numerose o con disagi fisici. Il suo ammontare varia da 71 a 153 euro, in base al numero di componenti del nucleo familiare.


BONUS TRASPORTI PUBBLICI 2020

È un incentivo per chi acquista abbonamenti per l’autobus, i treni, la metro e tutto ciò che riguarda il trasporto pubblico locale e non. Si sostanzia in una detrazione del 19% su una spesa annua pari a 250 euro.


BONUS RENZI 2020

È il bonus mensile pari a 80 euro presente nelle buste paga dei lavoratori dipendenti, entro determinati limiti di reddito. Esso è stato confermato per il 2020, ma il suo importo varia a partire dal mese di luglio, in virtù del taglio al cuneo fiscale previsto dal Governo.


BONUS 100 EURO IN BUSTA PAGA

Dal mese di luglio 2020, scatta un aumento in busta paga per i lavoratori dipendenti, grazie al taglio sul cuneo fiscale deciso dall’esecutivo Conte. Si tratta di una somma pari a 100 euro, che sostituisce il bonus Renzi da 80 euro per quei lavoratori che già lo percepivano (per loro l’incremento sarà pari a 20 euro mensili, mentre i dipendenti prima esclusi avranno un beneficio netto dalla sua introduzione).
Questa somma verrà erogata solo entro il limite di reddito in busta paga di 28 mila euro, mentre da 28 a 40 mila euro verrà erogata sotto forma di detrazione fiscale decrescente.


BONUS COLF E BADANTI 2020

Riguarda quelle categorie lavorative che svolgono lavori domestici e non hanno un datore di lavoro sostituto d’imposta, e proprio per questo non ricevono il bonus Renzi. Tali lavoratori possono recuperare gli 80 euro mensili, facendo apposita domanda, all’INPS.


BONUS MATRIMONIO 2020

Consiste in una somma riconosciuta nel periodo di congedo straordinario dovuto al matrimonio. La sua durata è di 7-8 giorni lavorativi in linea generale, ma varia in base all’attività svolta. Per la sua erogazione bisogna fare domanda e allegare i documenti che provano la celebrazione.


BONUS FAMIGLIA 2020

Raggruppa una serie di incentivi, legati alla natalità, alla numerosità del nucleo familiare e quello specifico per il terzo figlio erogato dai comuni.


BONUS SISMA 2020

Questo bonus consente di ottenere detrazioni fiscali a chi sostiene spese finalizzate all’adeguamento sismico di un edificio. L’importo riconosciuto è compreso fra il 50 e l’80% delle spese, in base all’intervento effettuato sul proprio immobile.


BONUS PUBBLICITÀ 2020

Consiste in una detrazione fruibile dai titolari di partita Iva o di impresa, che vogliono far conoscere la loro attività tramite investimenti pubblicitari (ad esempio un giornale quotidiano), ai quali spetta un’agevolazione fiscale del 75% della spesa annuale.


BONUS 600 EURO COVID

Introdotta dal Governo, tramite il decreto Cura Italia, per far fronte all’emergenza lavorativa legata al Coronavirus, è l’indennità di 600 euro che spetta, dopo averne fatto richiesta all’INPS, alle seguenti
categorie lavorative:

  • Partite iva e lavoratori autonomi, iscritti alla gestione separata INPS; 
  • Professionisti;
  • Collaboratori;
  • Stagionali del turismo;
  • Lavoratori dello spettacolo;
  • Lavoratori agricoli.


BONUS BABY SITTER

Voucher per pagare il lavoro di baby-sitting erogato dall’INPS sul libretto di famiglia di 600 euro (1.000 euro per chi lavora nella sanità), per figli di età minore di 12 anni, costretti a restare a casa dopo i DPCM legati all’emergenza Covid-19.


BONUS NONNI 2020

Voucher, erogato sul libretto famiglia, che dà la possibilità ai nonni non conviventi di accudire, sostituendosi alla baby-sitter, i nipoti ed essere pagati con il bonus introdotto dal Governo.


BONUS 100 EURO CORONAVIRUS

Si tratta di una tantum di 100 euro corrisposto ai dipendenti pubblici o privati, che nel mese di marzo durante il lockdown, causato dal covid-19, hanno lavorato in sede. Tale incentivo non deve essere richiesto direttamente dal lavoratore, ma viene inserito in modo diretto all’interno della busta paga per redditi inferiori a 40.000 €.


BONUS 500 EURO BICICLETTA E MONOPATTINI

Per evitare la congestione del traffico nei centri urbani, il Governo prevede l’erogazione di un bonus pari al 70%, fino ad un massimo di 500 euro, dell’importo speso per l’acquisto di biciclette, bici elettriche e monopattini compreso segway e hoverboard.
La sua erogazione è prevista fino al termine del 2020 e riguarda i cittadini maggiorenni che vivono nelle città con più di 50.000 abitanti. Può essere richiesto una sola volta e non prevede vincoli legati al reddito.


BONUS VACANZE 2020

Per rilanciare il turismo in Italia, i cittadini che decideranno di trascorrere le vacanze nel nostro territorio nazionale potranno ricevere un bonus.
Si tratta di un buono di ammontare crescente in relazione al numero dei componenti del nucleo familiare con ISEE fino a 40.000 euro:

  • 150 € per una singola persona,
  • 300 € per due;
  • 500 euro per 3 o più persone della medesima famiglia.


BONUS 110% RISTRUTTURAZIONE

Introdotto con il Decreto Rilancio, è l’incentivo al 110% dei costi sostenuti per i lavori sulla casa per ristrutturazione o per quelli che rientrano fra i cosiddetti ecobonus realizzati dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Tra questi ci sono ad esempio gli infissi, le caldaie, le colonnine di ricarica per auto elettriche o gli interventi di riqualificazione energetica.


BONUS ANIMALI DOMESTICI

È un incentivo che promuove l’adozione e la cura di un animale domestico, tramite una somma di denaro destinata ai padroni (da 100 a 500 euro con importi e modalità di emissione diverse a seconda dei casi) erogato da 14 comuni italiani: Palermo, Vittoria (Ragusa), Montecorvino Ravella, Solarino, Teramo, Bondeno, Cestenaso, Avellino, Bisceglie, Locorotondo, Canicattì, Poggio Rusco, Quistello, Montecassino.


BONUS BENI STRUMENTALI PER PARTITE IVA E FORFETTARI

Nella Legge di bilancio 2020 è presente un bonus sull’acquisto di beni strumentali utilizzati direttamente nella propria attività, in favore delle le partite iva. Rientrano in questa categoria non solo quelle ordinarie, ma anche quelle in regime forfettario. Con questo incentivo il professionista che acquista nuova strumentazione, per esempio un computer o arredi d’ufficio (no veicoli, fabbricati, costruzioni e software non indispensabili al funzionamento del pc) otterrà su tali spese un credito d’imposta del 6%. Tale credito può essere utilizzato in compensazione, quando si pagano le tasse calcolate dalla dichiarazione dei redditi, in cinque rate dello tesso importo. Esso inoltre:

  • non concorre alla formazione del reddito e della base imponibile Irap;
  • è fruibile a partire dall’anno successivo a quello di entrata in funzione dei beni.

________________________________

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY

________________________________