Vassily Sortino presenta per la prima volta in pubblico la biografia di Renzo Arbore

Il giornalista e autore palermitano incontrerà i lettori il prossimo 5 agosto a Palermo presso gli spazi del Miles Davis Jazz Club, dove presenterà "Renzo Arbore e la rivoluzione gentile". Previsti la presenza di Cristiano Pasca de "Le Iene" e l'intervento in video dello show-man al quale il libro è dedicato

Molto più di un'accurata biografia, l'opera d'esordio del giornalista palermitano Vassily Sortino dal titolo "Renzo Arbore e la rivoluzione gentile" racconta le dinamiche che hanno attraversato l'Italia nell'ultimo sessantennio, tra programmi radiofonici e televisivi, storie musicali e personali, canzoni e spettacoli. 

Al centro, il percorso umano e artistico compiuto dal più grande show-man italiano: Renzo Arbore, nato a Foggia il 24 giugno del 1937 da una tipica famiglia italiana del Mezzogiorno, al quale l'autore è legato da una profonda amicizia. 

Sortino parte dai primi anni di vita di Lorenzo Giovanni Maria Arbore per raccontare al lettore chi è veramente l'uomo di spettacolo che, più di ogni altro, ha fatto da anteprimista a un nuovo modo di intendere la radio e la televisione e di ascoltare musica, all'insegna di un'ironia e di una carica innovativa che rappresentano, ad oggi, un unicum nel panorama italiano. 

Di questo, e molto altro, l'autore parlerà per la prima volta in pubblico il prossimo 5 agosto a Palermo, in occasione della presentazione del libro, pubblicato da Edizioni Leima: l'appuntamento è per le 18:30 presso gli spazi del Miles Davis Jazz Club in via Enrico Albanese 5 (l'ingresso è gratuito, per prenotare un tavolo occorre telefonare dopo le 17:30 al numero 091.5085991; per informazioni, a qualsiasi ora, è possibile invece inviare un messaggio Whatsapp al 391.4361644). 

A dialogare con il giornalista,ci sarà il presentatore, attore e regista Cristiano Pasca  inviato del programma televisivo  "Le Iene" di Italia 1 ; Renzo Arbore, impegnato a strutturare il calendario del nuovo tour de "L'Orchestra italiana", sarà invece collegato da Roma. 

Il testo si avvale di autorevoli contributi che restituiscono al lettore la dimensione umana e artistica di Arbore, che ha ufficialmente designato Sortino quale suo agiografo: ci sono le interviste inedite a Nino Frassica, Fiorello, Pippo Baudo, Gianni Boncompagni, Linus, Luciano De Crescenzo, Walter Veltroni, Stefano Bartezzaghi e Mario Luzzato Fegiz, per citarne solo alcuni. 

Un prezioso tessuto di testimonianze profondamente legate all'autorevolezza del lavoro compiuto da Sortino negli anni: palermitano, nato nel 1980, giornalista professionista, firma di Repubblica e collaboratore presso altri periodici, ha declinato la propria attività soprattutto nel settore degli uffici stampa, ruolo che ha svolto e continua a svolgere per numerosi artisti. 

Oraganizzatore di eventi culturali e di intrattenimento, in passato ha insegnato Storia della tv e dei tg italiani.