Covid-19, i contagi tornano a salire: 39 casi nelle ultime 24 ore

Continua a salire la curva del contagio. Il dato è condizionato anche dall'arrivo dei migranti: sono 28 quelli risultati positivi

In Sicilia, i nuovi casi di coronavirus sono 39, 28 dei quali riguardano migranti, tutti nell'Agrigentino. I dati sono confermati da fonti dell'Assessorato regionale alla salute.

Salgono a 35 i ricoverati in ospedale, 2 in terapia intensiva e 224 in isolamento domiciliare: 250 gli attuali positivi al coronavirus. Sono 3.272 le persone che fino ad oggi hanno avuto la malattia; fermo, fortunatamente ormai da due settimane, rimane il numero dei decessi: 283. I tamponi effettuati da ieri ad oggi sono stati 3228 (274  mila in totale).

Intanto, una novantina di persone che hanno partecipato a una festa di matrimonio a Nicosia, in provincia di Enna, sono sottoposte a quarantena dopo la notizia che uno degli invitati che vive e lavora in Germania è risultato positivo al Covid-19 ed è stato ricoverato in ospedale al suo rientro dall'Italia. 

A Palermo, invece, un turista italo americano, che si trovava in un albergo in centro e aveva la febbre oltre 38, si è dato alla fuga per non sottoporsi al tampone. Ritrovato nei pressi del teatro Politeama, è stato portato in ospedale, dov'è stato messo in isolamento in attesa del risultato del test.

CORONAVIRUS IN ITALIA

E continua la salita dei contagi nel resto d’Italia. Nelle ultime 24 ore i casi di positività sono aumentati di 386 (ieri erano stati 289 in più), secondo i dati del Ministero della Salute. Le vittime sono 3 (ieri erano state 6). I tamponi effettuati sono stati 61.858, oltre 5 mila più del giorno precedente. I nuovi casi si registrano soprattutto in Veneto (+112) e in Lombardia (+88), ce ne sono poi 39 in Sicilia e 35 in Emilia Romagna. Le regioni senza nuovi contagiati sono 5: Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Molise e Basilicata.

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY