Coronavirus, Orlando: «Pronti a nuove chiusure se aumentano i casi»

Il sindaco ha commentato la notizia della nuova impennata di contagi a Palermo (16 nelle ultime 24 ore): «Di fronte a questo aumento vi sarebbe la necessità di nuove chiusure e blocchi»

L’aumento dei casi positivi al Coronavirus preoccupa il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando: "Non possiamo nascondere la preoccupazione per l'aumento dei casi di Covid-19 in Sicilia, così come in diverse zone del Paese e d'Europa. Di fronte al rischio - dichiara Orlando commentando i dati sull'andamento dei contagi da Covid-19 in Sicilia - di nuovi lutti, le autorità stanno facendo quanto necessario per limitare i contagi ma ancora una volta è essenziale il rispetto delle norme di prevenzione più basilari a partire dall'indossare la mascherina ed evitare gli assembramenti. La nostra Ordinanza per il Ferragosto, come altre emesse in queste ore da altri Enti, mira proprio ad evitare che si creino nuove pericolose situazioni la cui conseguenza sarebbe l'aumento dei contagi. Di fronte a questi vi sarebbe la necessità di nuove chiusure e blocchi, devastanti per la nostra economia".

"Ma è ovvio che - continua il primo cittadino - il bene supremo della vita resta il primo da difendere e tutelare per cui se sarà necessario non esiteremo ad intervenire. Abbiate rispetto per la vita, dimostrare di amare voi stessi e i vostri cari evitando di esporvi e di esporre al contagio. Abbiate amore e rispetto per Palermo e la Sicilia."

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY