Caronia: proseguono senza sosta le ricerche del piccolo Gioele

Al via il decespugliamento per agevolare le operazioni

Non si fermano le ricerche del piccolo Gioele, 4 anni, sparito lo scorso 3 agosto insieme alla madre Viviana Parisi, la dj 43enne trovata morta nelle campagne di Caronia nei pressi dell'autostrada Messina-Palermo.


LEGGI PURE: Positivo su pullman Palermo-Trapani, Asp invita i passeggeri alla quarantena


Sebbene le immagini di videosorveglianza, passate al setaccio dagli inquirenti, dimostrino come il piccolo fosse con la mamma almeno fino a mezz’ora prima della scomparsa, avvenuta attorno alle 11 del 3 agosto, di Gioele non c’è alcuna traccia. Disperato l'appello lanciato tra le lacrime dal padre, Daniele Mondello: "Chiunque abbia visto qualcosa dopo l'incidente, nelle campagne, si faccia avanti, chiami la polizia. Io amo mio figlio e lo voglio trovare". 

Da undici giorni 70 persone, tra vigili del fuoco, polizia, protezione civile, carabinieri e guardia di finanza stanno perlustrando campi e boschi di Caronia. E adesso le ricerche si concentrano soprattutto intorno alla zona dove è stato rinvenuto il corpo della madre di Gioele. 

Per agevolare le operazioni, si sta provvedendo a decespugliare gran parte del territorio, e si stanno impiegando cani molecolari e droni.

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY