Case a 3€ nel Borgo più bello d’Italia: “Vengono a comprarle gli stranieri” | Sta diventando un piccolo gioiello made in Sicily

Sambuca di Sicilia (Depositphotos) - palermolive.it

Sambuca di Sicilia (Depositphotos) - palermolive.it

Andiamo a scoprire qual è il comune siciliano che mette in vendita le case a 3 euro dopo le iniziative già proposte nel 2019 e nel 2021 

Acquistare una casa al giorno d’oggi è sempre più una chimera, soprattutto nelle grandi città. L’alternativa è quella di ripiegare sui piccoli centri che consentono un margine di manovra decisamente più ampio.

Sotto questo punto di vista spiccano i borghi che versano in stato di abbandono. Da nord a sud Italia sono sempre più numerose le campagne di ripopolamento di questi centri e i risultati iniziano a vedersi.

Le case messe in vendita ad 1 euro dalle amministrazioni comunali stanno attirando molte persone, che nella “peggiore” delle ipotesi si ritrovano una seconda casa in zone per lo più di campagna da poter usare nel tempo libero.

Sotto questo punto di vista la Sicilia è stata pioniera e ancora oggi propone diverse case a prezzi modici. In questa sede andremo ad analizzare il caso di Sambuca di Sicilia (provincia di Agrigento) che già nel 2019 e nel 2019 aveva messo in vendita diverse case a 1 euro.

Case in vendita a 3 euro a Sambuca di Sicilia

Stavolta il prezzo d’acquisto è “salito” a 3 euro e i lotti disponibili sono 12. Il neo sindaco Giuseppe Cacioppo ha spiegato che l’obiettivo è quello di incrementare le vendite nei prossimi anni. Finora queste iniziative hanno portato nelle casse comunali circa 20 milioni di euro se si considera l’indotto generato dai nuovi negozi e attività che hanno ripopolato l’area.

L’auspicio è quello che i risultati siano almeno i medesimi se non superiori. D’altronde il primo cittadino di Sambuca ha affermato che le condizioni delle strutture sono buone, hanno solo bisogna di un bel restyling che le rende confortevoli e realmente abitabili.

Casa in campagna (Depositphotos) - palermolive.it
Casa in campagna (Depositphotos) – palermolive.it

Cosa bisogna fare per garantirsi la casa

Chi vuole andare fino in fondo deve garantire un deposito cauzionale di 5.000 euro che eventualmente diventeranno un anticipo del costo del nuovo immobile. L’unica condizione è quella di completare i lavori entro i tre anni successivi.

Ma la prospettiva di poter avere una casa nella ridente e soleggiata Sicilia è già una garanzia più che valida. D’altronde non capita tutti i giorni di poter mettere le mani su un immobile a soli 3 euro più le spese per la ristrutturazione. E non è detto che non si possa cogliere l’occasione per dare vita ad un business come quello delle case vacanze, che ormai vanno sempre più per la maggiore.